Lenti a contatto

Lenti a contatto

vendita lenti a contatto
Le lenti a contatto si dividono in due grandi categorie:
 
Le lenti rigide di ultima generazione, sono permeabili all'ossigeno e vengono dette anche "semi rigide" o "gas permeabili". Sono consigliate a chi preferisce l'uso delle lenti a contatto rispetto a quello degli occhiali.
 
Le lenti morbide sono chiamate anche idrofile perché composte in gran parte d'acqua. Sono più confortevoli ma possono provocare fenomeni di intolleranza a causa della loro superficie che assorbe (come fosse una spugna) le sostanze estranee che vi si depositano più facilmente rispetto alle "semi rigide".
 
Oggi le lenti a contatto più utilizzate nel mondo sono le lenti morbide a ricambio frequente. Esse possono essere ad uso:
 
-Giornaliero: si usano un solo giorno e poi si eliminano 
-Quindicinale: usate per un massimo di 15 gg. Queste lenti vanno assolutamente conservate in una soluzione disinfettante per tutto il tempo in cui non si indossano 
-Mensili: possono essere usate per un massimo di 30 gg. Anche queste lenti vanno assolutamente conservate in una soluzione disinfettante per tutto il tempo in cui non si indossano.
 
Alcune raccomandazioni sono:
 
-Non portare le lenti per tutto il periodo di veglia ma solo per un massimo di 8 - 10 ore al giorno, con una piccola pausa.
-Non dormire mai con le lenti, ad eccezione delle lenti ad uso prolungato, utilizzabili però solo per pochi giorni consecutivi e sotto il controllo del vostro contattologo di fiducia.
-Se la visione con le lenti appena indossate non è nitida, provare a massaggiare le palpebre chiuse per centrare le lenti. 
-Attenzione all'uso di cosmetici, creme, lozioni o detergenti perché potrebbero rovinare le lenti ed irritare gli occhi.
-Non utilizzare le lenti in caso di patologie dell'occhio, né colliri medicali con le lenti indosso.

Share by: